Auto d'epoca tra i gazebo dei partiti. Niente, cose normali a Somma non se ne vedono.

Per comprendere quanto sia allo sbando la città di Somma Vesuviana basta valutare ciò che è accaduto in piazza Vittorio Emanuele III questa mattina. L’amministrazione di centrodestra, che di questi tempi non nega niente a nessuno, è riuscita contemporaneamente a dare i permessi ai gazebo del Pd, di “La Città Cambia”  e del Movimento Cinque Stelle. Fin qui tutto nella norma se si considera che siamo in campagna elettorale. Però da Palazzo Torino è partito anche il permesso per il raduno di auto d’epoca che hanno sfilato durante tutta la mattinata. E’ stato il caos. Le macchine che passavano tra i pedoni (e tra essi molti bambini), il rumore assordante degli scarichi delle vetture, il traffico congestionato. Tra l’altro c’è stato anche qualche momento di tensione perché un “auto-amatore” non si è reso conto di guidare in una piazza piena di gente. Insomma, l’ennesima giornata arraffazzonata nel condominio sommese dove tutto si fa coi piedi (pesanti) e nulla si nega, soprattutto sotto le elezioni! Fortunatamente, almeno per noi, c’era una bella giornata di sole.

La mattina erano le auto d’epoca. La sera è toccato ai motorini sfrecciare nella principale piazza della città. A questo punto ci auguriamo che i nostri amministratori la dedichino ad Airton Senna quella piazza.

 

http://www.laprovinciaonline.info/+Somma-Vesuviana-quella-piazza+.html
motorino in piazza vittorio emanuele III

 

Nato nel 1981, ottima annata, sotto il segno della Bilancia.
Giornalista e blogger alle falde del Vesuvio.

    Seguimi su:
  • facebook
  • twitter