Cresce il “Comitato No Tares”, con i cittadini anche La Città Cambia ed il M5S

Riceviamo e pubblichiamo questo comunicato stampa de La Città Cambia che sostiene il comitato di cittadini “No Tares”:

“La Città Cambia – Sinistra per Somma” dichiara quanto segue: “Plaudiamo e sosteniamo il comitato “No Tares” nato in queste settimane dalla volontà di alcuni cittadini, il quale si sta battendo per fare in modo che il pagamento delle tasse e dei tributi locali venga spalmato in dieci rate mensili. Noi riteniamo che, così come avviene in altri comuni, questa soluzione possa essere garantita ai contribuenti locali già oberati dall’enorme carico fiscale del nostro paese Italia. Inoltre riteniamo indispensabile la costruzione di una rete civico-politica che possa interagire in modo proficuo con le Istituzioni locali in modo da evitare il pastrocchio Tares che peserà e graverà tutta sulle tasche dei cittadini. Noi siamo convinti che un percorso con il comitato “No Tares” in questa fase possa anche trovare delle soluzioni concrete per affrontare la IUC, l’imposta unica comunale, che sostituirà proprio la Tares nei prossimi mesi. Il percorso che ci aspetta, insieme ai volenterosi cittadini del comitato, è quello di lavorare affinché, nel ragionamento e nell’applicazione delle tasse e dei tributi locali da parte dell’Ente, non vengano meno i principi di equità e giustizia sociale che caratterizzano da sempre i valori fondanti della nostra visione di comunità”. Oltre a La Città Cambia c’è anche il Movimento5Stelle cittadino con il comitato che questa mattina, in piazza Vittorio Emanuele III dalle 10 alle 13, raccoglierà le firme per presentare una proposta di rateizzazione di Iuc e Tares all’amministrazione Di Sarno.

petizione

Nato nel 1981, ottima annata, sotto il segno della Bilancia.
Giornalista e blogger alle falde del Vesuvio.

    Seguimi su:
  • facebook
  • twitter