Il wi-fi arriva in piazza, ma i giovani del Forum sono assenti

Leggo che il wi-fi comunale è sbarcato in piazza Vittorio Emanuele III a Somma Vesuviana. Ottima notizia, plauso all’amministrazione Allocca per il gesto di civiltà, ma alcune doverose considerazioni vanno comunque fatte. La prima è di carattere squisitamente tecnico: si ha accessibilità al wi-fi solo se si è in possesso di password fornita dagli uffici comunali. Che rogna! Ma come? Un cittadino deve recarsi negli uffici comunali a chiedere la password? E poi, quando il comune è chiuso (gli uffici funzionano dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13,30 e nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle 16 alle 18) come si fa? L’altro aspetto è politico. Il sindaco ha dichiarato che “il wi-fi è per i giovani”. Giusto, giustissimo, però c’è da dire anche che il Forum dei Giovani di Somma  ha proposto fin dal suo insediamento di portare la connessione gratuita nella principale piazza cittadina. Per almeno due ragioni:innanzitutto per offrire un servizio che è diventato, nell’era digitale, a dir poco indispensabile. E poi per una questione meramente di aggregazione giovanile la quale consentirebbe alla piazza di essere animata e di non finire solo nelle mani dei vandali che, soprattutto d’inverno, l’infestano. Detto ciò c’è da chiedersi: ma è possibile che il sindaco nel fare questa cosa non abbia avuto il tempo di contattare il Forum per metterlo al corrente dell’iniziativa? E il Forum, perché continua a subire passivamente? Perché i ragazzi non si dimettono visto che comunque hanno di fronte un muro rappresentato dall’amministrazione Allocca?

Nato nel 1981, ottima annata, sotto il segno della Bilancia.
Giornalista e blogger alle falde del Vesuvio.

    Seguimi su:
  • facebook
  • twitter