Quegli amori che fanno giri immensi e poi ritornano.

Ci sono due notizie che in questi giorni hanno sconvolto il nostro precarissimo habitat di essere umani piuttosto sensibili. La prima riguarda la rottura del matrimonio, dopo 11 anni, tra Gwyneth Paltrow e Chris Martin. Diciamocela tutta, un pochino siamo sconsolati. Noi che immaginavano quel figo di Chris svegliarsi alle prime luci dell’alba in una casa ariosa su una spiaggia di Malibù ispirato dalla bellezza eterea, algida ed inarrivabile della Paltrow. Noi cultori dei Coldplay ci sentivamo con lui quando al pianoforte, scalzo e con quella dea al fianco, buttava giù i primi vagiti di Lovers in Japan, Strawberry Swing o Viva la Vida. Ora quell’amore, quell’idillio che ha fatto sognare noi comuni mortali social-patinati, è naufragato. Per contro l’altra notizia che non ci cambierà la vita, ma sicuramente ce la riempirà di colore in queste giornate di finta primavera condite da freddo, pioggia e grandine, è quella che riguarda Luke Perry e Jennie Garth. I due, che noi adolescenti degli anni 90’ cresciuti con gli intrecci amorosi di Beverly Hills 90210 continueremo a chiamare Dylan e Kelly, si sarebbero infatti innamorati e farebbero coppia fissa dopo aver rotto i rispettivi matrimoni. Quindi il bello e dannato sceglie vent’anni dopo la bionda fragile. Tra noi giovani, alle prime armi con le cose del cuore, i copioni di Beverly Hills 90210 erano un sorta di metro delle storie che ci giravano intorno. Le bionde erano tutte Kelly, le brune Brenda. Le bruttine e sfigatelle, che poi sarebbero diventate dei cigni tosti, erano Andrea. E noi ci si divideva tra l’immedesimarci nella figura trasgressiva di Dylan e quella più rassicurante di Brandon. Poi arrivò Dawson’s creek e cambiammo ambientazione dei nostri intrallazzi. Dal liceo West Beverly al fiume di Dawson. Con lo stesso schema, una bionda ed una bruna da inseguire. Ora Dylan e Kelly, hanno scelto, si sono scelti. Perché come cantava Antonello Venditti “certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano”. Dopo molti errori aggiungerei io.

Aforisma: “L’amore non può nascere che dall’oscuro desiderio che è in noi stessi di ripetere le sconfitte infantili. L’amore comincia quando ci accorgiamo di aver sbagliato ancora una volta”. E.F.

Musiche: Lovers in Japan- Coldplay

dylan  e kelly

Nato nel 1981, ottima annata, sotto il segno della Bilancia.
Giornalista e blogger alle falde del Vesuvio.

    Seguimi su:
  • facebook
  • twitter