Tutto si rinnova per essere sempre tutto uguale. Anche i disagi

Tutto si rinnova per essere uguale. Non potrebbe essere altrimenti a Somma Vesuviana dove continuano i disagi nella scuola elementare don Minzoni. Disagi provocati dal fatto che in alcune aule piove in testa ai bambini. Proprio così, chi ha costruito qualche anno fa la scuola non ha garantito la permeabilità totale della struttura. Orrore tecnico di progettazione? Disinvoltura nel collaudo? Sciatteria negli interventi? Chi lo sa. Resta il fatto che a dicembre 2012 una delegazioni di mamme si presentò al comune e fu accolta dal sindaco Raffaele Allocca il quale garantì la risoluzione del problema (creato sotto il suo Governo, è bene dirlo). Ma la questione della scuola andrebbe approfondita. Fu voluta dall’amministrazione di centrosinistra del sindaco Vincenzo D’Avino (di cui alcuni esponenti di allora siedono sparsi tra le fila di maggioranza ed opposizione). Essa doveva essere un piccolo gioiello di funzionalità e modernità. Poi le amministrazioni si sono susseguite. Dai travagli tecnico-burocratici è nato quell’istituto architettonicamente brutto, poco moderno (qual è il grado ecologico della struttura?), poco funzionale e soprattutto molto più costoso del progetto originario. A ciò va aggiunto che dentro ci piove. E manco il silicone usato per rattoppare ogni volta i pannelli serve. Niente. E di questo scempio ovviamente non sappiamo i colpevoli. Chi ha sbagliato? Il progettista? I collaudatori? La ditta? I dirigenti pubblici preposti al controllo? Immaginate di costruirvi una casa. Ed immaginate che essa perda acqua. Fareste tutti ferro e fuoco per tutelare il vostro investimento e soprattutto la vostra salute. Per una scuola, un istituto pubblico no invece. Perché siamo tutti colpevoli, nessuno colpevole. Tutti silenziosi, nessuno silenzioso. Tutti complici, nessuno complice. Così tutto si rinnova per essere, maledettamente, tutto uguale.

Fonte video: Il Mattino.

L’Aforisma: “Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini coscienti e risoluti possa cambiare il mondo. In realtà è l’unico modo in cui è sempre successo”. M.M.

Musiche: “The Times they are a Changin’” – Bob Dylan

Nato nel 1981, ottima annata, sotto il segno della Bilancia.
Giornalista e blogger alle falde del Vesuvio.

    Seguimi su:
  • facebook
  • twitter